Bottoni

Verrà il momento per scrivere un libro, forse il collezionista è più portato a mettere in risalto l’oggetto della sua passione che alla valorizzazione storica e culturale. D’altra parte i bottoni parlano da soli.

Questo è il motivo che mi spinge ad accettare la proposta dei Musei Mazzucchelli: quale situazione migliore che un museo della moda per far risaltare l’importanza della storia del bottone nei secoli e per creare un percorso pieno di valori artistici e carico di significati?!
D’altra parte persino Christian Dior diceva “Le détail est aussi important que l’essentiel. Quand il est malheureux il detruit tout l’ensemble”.
Ma proprio il luogo ci obbliga e ci permette di andare oltre ad un discorso meramente estetico e collezionistico di affrontare i rapporti e l’importanza che ha sempre avuto il Bottone come “accessorio” nella moda. Grazie ai contributi venuti dal museo e dai bottonifici che hanno partecipato abbiamo avuto la possibilità di realizzare un progetto di così ampio respiro.

Il percorso della mostra ci introduce in questo fantastico mondo fatto di storia, di arte, di materiali,… attraversando, con le sue diverse sezioni, la storia del bottone dall’ antichità alle produzioni più recenti e sofisticate.